Bando per gli studenti rifugiati in Piemonte

Bando di assegnazione per il sostegno e l'accompagnamento allo studio di studenti rifugiati in Piemonte

entro e non oltre il 31 ottobre 2019


SCARICA IL BANDO

SCARICA IL MODULO DA COMPILARE

Per le giovani generazioni che scelgono di investire nella propria formazione, l’ambiente universitario rappresenta al contempo un passaggio delicato e un’opportunità significativa per  propria esperienza umana: quello, cioè, che consente di gettare solide basi per la futura vita professionale. Se l’esperienza universitaria, da un lato, si costituisce come momento di forte crescita grazie alla formazione ricevuta, dall’altro si caratterizza anche come un percorso lungo il quale gli studenti spesso rischiano di incontrare gravi ostacoli capaci di mettere a repentaglio la buona riuscita del percorso stesso.

Mancando spesso un accompagnamento durante il percorso universitario, alcuni studenti possono trovarsi in una condizione di difficoltà o di fragilità che mina gravemente il raggiungimento del titolo, rischiando di rappresentare motivi di abbandono e di dispersione, con il conseguente spreco economico e di tempo, danni che riguardano sia gli studenti che lo stesso sistema universitario. D’altro canto, però, l’ambiente universitario rappresenta anche terreno fertile per la creazione di ambienti stimolanti che possono innescare circoli virtuosi di mutuo scambio e  di reciproco sostegno tra pari. Lo scambio tra pari, infatti, può rappresentare una modalità particolarmente efficace per contrastare la dispersione universitaria attivando nel corso degli studi e in particolare quando sopraggiungono ostacoli o difficoltà.

Le Università torinesi contano, inoltre, tra le proprie matricole anche studenti rifugiati che hanno l'ambizione di continuare i loro studi rischiano paradossalmente di diventare maggiormente vulnerabili, dal momento che il tempo d'accoglienza è di soli 6 mesi a partire della notifica del riconoscimento dello status di rifugiato. Il diritto allo studio rappresenta anche (e in particolare per) per questi studenti uno dei dritti umani fondamentali. Inoltre studiare aumenta la possibilità di trovare lavoro ed integrarsi così più facilmente nella società.

 

Per questa ragione il bando qui presentato dall’Associazione Mosaico - Azioni per i Rifugiati, grazie al finanziamento dell’Otto per Mille alla Chiesa Valdese, intende sostenere sei (6) studenti rifugiati/e nel continuare il loro percorso per gli studi universitari, attraverso un servizio di orientamento, affiancamento e supporto allo studio e all’inserimento socio-economico dello studente. Mosaico offre un servizio di affiancamento agli studenti rifugiati che intendono iniziare, proseguire o riprendere un percorso universitario, affinché questi possano investire al meglio nella propria formazione di alto livello. Mosaico, perciò, fornirà agli studenti selezionati dal presente bando un percorso personalizzato e uno specifico accompagnamento e tutoraggio a seconda delle esigenze e degli obiettivi individuali di ciascuno studente. Alla progettualità individuale sarà affiancata anche un percorso che favorisca l’inserimento dello studente nel contesto universitario e socio-economico di riferimento. Gli studenti potranno, dunque, beneficiare della rete culturale, sociale e istituzionale del territorio.

 

I candidati possono scaricare il bando e l’ALLEGATO A e dovranno far pervenire le domande complete di tutta la documentazione richiesta entro e non oltre il 31 ottobre 2019 alla mail mosaico@mosaicorefugees.org. I candidati dovranno essere disponibili ad successivo colloquio conoscitivo che avrà luogo indicativamente tra lunedì 4 e venerdì 8 novembre 2019, l’appuntamento sarà concordato tramite mail o telefonicamente agli indirizzi forniti. Mosaico darà comunicazione scritta via mail dell’esito della domanda.

 

Le domande prive della documentazione richiesta non saranno prese in considerazione.

 

No Comments Yet.

Leave a comment