UNITO

Bottoni_social

ATTIVITÀ PROPRIE DI UNITO preliminari

Pagina principale “internazionalità”

Riconoscimento titoli di studio

Iscrizione per studenti titolari di protezione internazionale

Iscrizione per studenti internazionali

Informazioni pratiche per il soggiorno

Borse per studenti internazionali

ATTIVITÀ PROPRIE DI UNITO di sostegno allo studio

Start@UniTO

20 insegnamenti online e gratuiti, che gli studenti possono seguire a distanza mentre frequentano la scuola e prima di iscriversi all’Università. Il Progetto è stato realizzato dai Dipartimenti dell’Università di Torino con il contributo della Compagnia di San Paolo. Per chi è ancora in attesa dello status di protezione internazionale o chi sta ancora terminando gli studi nel proprio paese. I corsi: dalla fisica alla sociologia, dall’informatica all’antropologia culturale, dal diritto alle lingue, dalla matematica alla zoologia.

Foundation programme

Il programma (ONLINE) prevede l’erogazione complessiva di 60 crediti formativi, composti prevalentemente da insegnamenti di lingua e cultura italiana, ai quali si affiancano altri crediti che lo studente può scegliere tra alcuni ambiti disciplinari di suo interesse, utili anche per la preparazione del test di accertamento dei requisiti minimi o del test di ammissione ai corsi a numero programmato.

Pass accademico qualifiche dei rifugiati nell’ambito del CNVQR

Borse di studio per studenti che si iscrivono a CdL magistrale

15 borse di studio di durata biennale - Importo complessivo di ogni borsa di studio: 9.000 euro annuali, al lordo degli eventuali oneri fiscali a carico del beneficiario. La concessione del beneficio di ulteriori 9.000 euro per la seconda annualità è subordinata al raggiungimento della soglia di merito accademico.

Chi può far domanda? Studenti/esse internazionali, con titolo di primo livello conseguito all’estero, che intendono iscriversi al 1° anno di un corso di studi magistrale dell’Università di Torino. A condizione che:

  1. non abbiano la cittadinanza italiana;
  2. siano in possesso dei requisiti necessari per l’accesso al corso di studio prescelto;
  3. non abbiano più di 29 anni;
  4. abbiano conseguito il certificato GRE (Revised General Test);
  5. non siano mai stati iscritti in precedenza all’Università degli Studi di Torino. Candidature presentate per l’a.a. 2018-2019: 243 candidature ricevute.

Servizio di mediazione culturale (Cooperativa Sociale Atypica a.r.l.)

Il servizio di mediazione culturale offre supporto agli studenti internazionali per l’espletamento delle pratiche di richiesta di Permesso di Soggiorno, visti e Nulla Osta e di servizi di traduzione e interpretariato (anche per ricercatori, dottorandi e docenti).

  1. Obiettivi specifici:Espletamento delle pratiche relative allo status migratorio degli utenti;
  2. Accompagnamento nell’iter di presentazione delle pratiche e supporto in

caso di problematiche impreviste;

  1. Contatto diretto con le istituzioni coinvolte nell’iter: Questura, Prefettura;
  2. Servizio di assistenza per i dipartimenti di Unito in materia di immigrazione;
  3. Informazione puntuale sulle questioni riguardanti il soggiorno quali copertura

sanitaria, viaggi all’estero, etc.

  1. Supporto per i familiari al seguito o ricongiunti.

Passport.Unito: per lo sviluppo delle soft skills nell'Università degli Studi di Torino

È promosso dall'Università degli Studi di Torino con il sostegno della Compagnia di

San Paolo, nell’ambito della Convenzione pluriennale 2013-2015.

A chi è rivolto? Il progetto è rivolto agli studenti dell’Ateneo e sarà obbligatorio per

coloro che non superano il TARM – Test di Accertamento dei Requisiti minimi.

Scopo: progettare, pianificare e sperimentare un programma di potenziamento

delle soft skills, rivolto agli studenti dell'Ateneo, per promuovere il successo

accademico e la working readiness.

Passport.Unito prevede un'azione articolata attraverso diversi strumenti:

  1. Piattaforma online per la valutazione e il potenziamento delle soft skills
  2. Workshop destinati agli studenti dei primi anni dei Cdl di I livello e ciclo unico
  3. Fall School per laureati, soft skills per employability, l'inserimento e la riuscita lavorativa.

Progetto Buddy – Do you need SupporTO?

L’Università di Torino prosegue l'esperienza del progetto di accoglienza e assistenza rivolto agli studenti internazionali, denominato “Progetto Buddy – Do you need suppor-TO?”. Gli studenti dell'Ateneo, già regolarmente iscritti e con adeguate competenze linguistiche, possono affiancare gli studenti internazionali in una logica di tutor peer-to-peer, tramite una collaborazione part-time. Per candidarti a diventare un/a buddy leggi attentamente il bando per l'anno accademico 2018-2019 e le istruzioni per la compilazione della domanda:

Progetto InUniTO: corso di lingua italiana per studenti con titolo estero

IL CLA  (Centro Linguistico di Ateneo) UniTO con la Direzione Didattica e Servizi agli Studenti collabora al progetto in UniTO. Il progetto si rivolge a tutti gli studenti con titolo di studio estero che vogliano iscriversi all'Università di Torino. Il CLA UniTO sottopone tutti gli studenti con titolo straniero che intendano iscriversi in unito ad una prova di accertamento linguistico, mirata a valutare le competenze linguistico comunicative possedute nella della lingua italiana. A seguito della prova, chi non raggiunge le competenze minime richieste, se regolarmente immatricolato, deve frequentare un corso di italiano gratuito presso il CLA UniTO ed effettuare una nuova prova di valutazione linguistica, superata la quale può sbloccare la propria carriera universitaria.

Rete UNRESST (UNITO for REfugee Students and Scholars Turin)

Il Dipartimento di Culture, Politica e Società in collaborazione con l’Ufficio Studenti Stranieri dell’Ateneo di Torino ha avviato durante l’A.A. 2015-2016 un progetto pilota che ha offerto a dieci studenti e studentesse rifugiati/e – iscritti/e a diversi corsi di laurea di Unito – un percorso volto a garantire il diritto allo studio attraverso un sostegno burocratico-amministrativo, abitativo ed educativo. Nel mese di luglio 2016, il Dipartimento di Giurisprudenza e il Dipartimento di Economia e Statistica "Cognetti de Martiis" si sono affiancati al Dipartimento di Culture, Politica e Società nella realizzazione del progetto. L’idea ora è di rendere le attività fruibili a nuovi studenti e studentesse motivati/e a continuare o avviare la loro formazione universitaria, ma spesso impossibilitati a farlo per mancanza di risorse (economiche e sociali). L’iniziativa è organizzata nell’ambito del progetto del Campus Luigi Einaudi “Cittadinanze”.

Progetto Passi@UNITO (dal 2019)

PASSI@UNITO è un progetto pilota, finanziato dal MiUR, finalizzato a favorire l’integrazione di studenti extra-UE provenienti da paesi economicamente e culturalmente «distanti» dal modello europeo, al fine di migliorare il processo di inserimento sia a livello accademico sia nel contesto socio-culturale locale.

Target: studenti extra-UE richiedenti visto, provenienti da aree economicamente svantaggiate e caratterizzate dall’uso di modelli educativi, scolastici e sociali culturalmente diversi da quelli europei, regolarmente iscritti per la prima volta presso Unito e in possesso di regolare visto di studio.

Obiettivi specifici:

  1. Potenziare i servizi di Counselling specializzato;
  2. Ridurre il tasso di abbandono accademico e di fuori corso e migliorare in generale il rendimento da parte degli studenti extra-UE.
  3. Migliorare i servizi esistenti a favore degli studenti internazionali (in termini di efficacia ed efficienza) ed implementarne di nuovi;
  4. Consolidare ed ampliare la rete di collaborazioni dell’Università di Torino con enti locali per attività extracurricolari che favoriscano la socializzazione sul territorio.