Sono rifugiato, ma ai miei sogni non rinuncio 2020 - Mosaico Azioni per i Rifugiati
1798
post-template-default,single,single-post,postid-1798,single-format-standard,bridge-core-2.5.8,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,footer_responsive_adv,transparent_content,qode-theme-ver-26.3,qode-theme-bridge,qode-wpml-enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.2,vc_responsive

Sono rifugiato, ma ai miei sogni non rinuncio 2020

Sono rifugiato, ma ai miei sogni non rinuncio 2020

 In questa delicata fase, in cui la didattica è mutata completamente, dispositivi quali computer e tablet sono diventati strumenti indispensabili per il proseguimento degli studi, per la didattica a distanza e per il sostenimento degli esami secondo le nuove modalità imposte dall’emergenza sanitaria.

Grazie a Filippo Grandi, High Commissioner UNHCR, che ha girato a Mosaico il premio “Costruttore di Ponti”, ricevuto dalla manifestazione “Molte Fedi sotto lo stesso Cielo” e alla donazione ricevuta da Lenovo, Mosaico amplierà l’intervento a sostegno degli studenti, fornendo loro dei personal computer per garantire un accesso più sereno alle nuove modalità didattiche.

L’evento di consegna dei computer avverrà il 19 novembre 2020 a partire dalle ore 17 e sarà trasmesso in diretta streaming (sugli account Facebook e YouTube di Mosaico) dalla Casa Valdese di Torino. 

 

In questa occasione sono invitati a intervenire esponenti dell’UNHCR, in particolare Chiara Cardoletti (Rappresentante per l’Italia), Ana de Vega (Senior Protection Officer) e Massimo Gnone  (Durable Solutions Associate); interverranno del mondo accademico quali Simona Taliani (Università degli Studi di Torino) e Michele Manocchi (University of Western Ontario, Canada) e Salvatore Bottari del Comune di Torino.